domenica 22 settembre 2013

Peanut cookies al cioccolato

Come ogni ricetta d'ispirazione statunitense che si rispetti, anche la mia versione dei cookies americani non è affatto light, ma fidatevi, ne vale la pena! :) :) 



Ingredienti:
  • 150 g di farina di riso integrale
  • 150 g di farina integrale
  • 100 g di zucchero di canna grezzo
  • 150 g di gocce di cioccolato fondente (anche ricavate manualmente dalla tavoletta)
  • 40 g di crema di arachidi
  • 30 g di olio di semi di girasole bio
  • 2 cucchiai di semi di lino + 6 cucchiai di acqua calda
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • latte vegetale qb 

Procedimento: 

  1. Mescolate in una ciotola capiente le farine setacciate con lievito, vaniglia, bicarbonato, sale e gocce di cioccolato. 
  2. Frullate i semi di lino in polvere e aggiungete i 6 cucchiai d'acqua. Frullate nuovamente fino ad ottenere il solito composto semi-gelatinoso che sostituisce le uova. Versate questo composto in una ciotola e incorporatevi lo zucchero, l'olio, la crema di arachidi, mescolando vigorosamente e sciogliendo bene tutti gli ingredienti. 
  3. Quando il risultato è omogeneo, unirlo agli ingredienti secchi e impastare prima con l'aiuto di un cucchiaio, poi con le mani, fino ad ottenere una palla di pasta tipo frolla. Se il composto dovesse risultare troppo asciutto aggiungere qualche cucchiaio di latte vegetale e impastare. 
  4. Ricavate quindi dalla pasta delle palline dal diametro di circa 2 cm. Disponetele su teglie rivestite di carta forno e schiacciatele con l'aiuto del fondo di un bicchiere. 
  5. Sagomate i cookies senza troppa precisione e infornate a 180° per 10 minuti. I biscotti devono dorare appena e risultare ancora morbidi appena cotti (si solidificano con il raffreddamento) altrimenti diventano troppo duri.

giovedì 12 settembre 2013

Frollini al grano saraceno

Giuro questa è l'ultima ricetta con il grano saraceno (per ora)!!! Il suo aroma ultimamente mi ha conquistata e non potevo non provarlo anche nei biscotti! :)

Ingredienti:
150 g di farina di grano saraceno
100 g di farina bianca di farro
80 g di zucchero di canna integrale
40 g di olio di semi di girasole spremuto a freddo
2 cucchiai di semi di lino
6 cucchiai di acqua calda
1 cucchiaino di vaniglia in polvere
1 cucchiai di latte vegetale (se l’impasto è troppo asciutto) 
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Procedimento:
Per prima cosa frullate i semi di lino finemente fino ad ottenere una polvere. Aggiungete nel frullatore i 6 cucchiai d’acqua calda e frullate nuovamente fino ad ottenere un composto lucido, quasi gelatinoso, che fungerà da “legante”. Mettete quindi la cremina ottenuta in una ciotola e aggiungetevi lo zucchero, l’olio, la vaniglia. Mescolate bene. Aggiungete quindi le due farine setacciate e il cucchiaino di bicarbonato e impastate con le mani. Il risultato dovrà essere una palla di pasta tipo frolla, piuttosto unta e morbida; nel caso vi risultasse difficile ottenerla a causa dell’impasto troppo asciutto, aggiungete due cucchiai di latte vegetale. Lasciate riposare un quarto d’ora in frigorifero, stendete quindi l’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di 3 mm circa e ritagliate le formine desiderate. Disponete i biscotti su una teglia rivestita di carta forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 200° per 6-7 minuti, controllando la doratura e regolando il livello di "morbidezza" preferito. 

martedì 3 settembre 2013

Torta di grano saraceno

Non sono ancora certa se l'origine di questa torta si collochi tra le montagne dell'Alto Adige o nelle vallate della Valtellina, ai piedi della quale sono nata, quel che è certo è che la mia versione è 100% vegan, a differenza dell'originale.
Il gusto della farina di grano saraceno è l'aroma predominante, conferendo alla torta un sapore e una consistenza decisamente rustici, ma se apprezzate il grano saraceno e cercate una torta un po' diversa...fa proprio al caso vostro! ;)

Ingredienti:
  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di farina di riso
  • 50 g di granella di nocciole
  • 170 g di zucchero di canna grezzo (non amo i dolci molto zuccherati, ma si può salire fino a 200 g)
  • 450 g latte di riso o soia tiepido
  • 1 bustina di lievito 
  • mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
  • marmellata di mirtilli o frutti di bosco

Procedimento:
Lavorate con una frusta elettrica in una bacinella le farine, lo zucchero, la vaniglia e il latte fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate successivamente la granella di nocciole e la bustina di lievito e mescolate delicatamente. Quando gli ingredienti sono perfettamente amalgamati tra loro, versare l’impasto in una tortiera, precedentemente oliata ed infarinata, e mettere in forno per quaranta minuti a 180°. Una volta cotta, lasciate raffreddare e tagliate la torta a metà, in due dischi. Cospargete la base con la marmellata di mirtilli, coprite e spolverate con zucchero a velo. 

sabato 24 agosto 2013

VeGranola al Grano Saraceno

E dopo la bellezza di due abbondanti mesi di "pausa" estiva (se così possiamo definire giornate di studio matto e disperato!), rieccomi con una ricettina semplice, ma davvero deliziosa. Questa granola è stata il mio sostegno durante le lunghe giornate della sessione estiva, quando la voglia e il tempo di preparare pasti completi scarseggiavano...lasciando spazio a corroboranti colazioni e merende croccanti! Davvero consigliata! ;)

Ingredienti:
  • 2 cups di fiocchi d'avena (io li preferisco piccoli)
  • 1 cup di grano saraceno
  • 1/2 cup di nocciole/mandorle tritate 
  • 2 cucchiai di germe di grano
  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di crema di arachidi al naturale
  • 4 cucchiai di malto 
  • 1 manciata di uva passa
  • 3-4 cucchiai di granella di pistacchio (facoltativo)

Procedimento:
  1. Preriscaldate il forno a 180°. Mescolate l'avena, il grano saraceno (precedentemente sciacquato in acqua corrente), il germe di grano, le nocciole o mandorle e, se ne avete, la granella di pistacchio o qualsiasi altro seme oleoso che più vi piace. 
  2. In una ciotola a parte fate sciogliere l'olio di cocco, il malto e la crema di arachidi fino ad ottenere un liquido omogeneo.
  3. Unite il composto ottenuto agli ingredienti secchi e mescolate accuratamente (meglio con le mani!), cercando di umidificare bene tutti i fiocchi d'avena. 
  4. Disponete la granola ottenuta su una teglia rivestita di carta da forno e cuocete in forno per circa 20 minuti, mescolando 2-3 volte la granola e aggiungendo l'uva passa a metà cottura, mescolando ulteriormente la granola. Come al solito, per dimezzare i tempi la cottura si può effettuare in microonde (funzione Crisp), cuocendo la granola sull'apposito piatto antiaderente. 
  5. A cottura terminata, lasciate raffreddare e conservate in un vaso di vetro ermetico. Gustate con yogurt o latte vegetale o, in alternativa, un buon veg-gelato! 

sabato 8 giugno 2013

Quadrotti del sole (al limone)

In piena latitanza da sessione di esami, una toccata e fuga (e poi si torna sui libri!) per festeggiare il tanto atteso arrivo dell'estate, portando il sole in tavola con dei freschi e profumatissimi dolcetti crudisti. 



Ingredienti per la base: 

  • 
1 cup di noci
 di macadamia
  • 5 datteri reidratati

Ingredienti per la crema:


  • 1 cup e mezza di farina di mandorle (o mandorle tritate finemente)
  • 
1 cup di cocco in scaglie
1/4 cup di sciroppo d’agave

  • 1/4 cup di burro di cacao o olio di cocco
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere

  • 1 limone (succo)
  • 1 cucchiaino scarso di curcuma per colorare

Procedimento:


Mixate le noci e i datteri fino ad ottenere un composto morbido da modellare sul fondo di una pirofila in uno strato di mezzo centimetro (rivestita di pellicola per facilitarne l’estrazione). Frullate a crema la farina di mandorle/le mandorle, il cocco in scaglie, lo sciroppo d’agave, la curcuma, la vaniglia, il burro di cacao o l'olio di cocco liquefatto e il succo di limone. Quando la crema è pronta, ben omogenea, versatela sulla base e lasciate nel freezer per qualche ora a solidificare. Decorate a piacere con scaglie di cocco e fette di limone. Estraete il dolce dal freezer 10 minuti prima di servire e tagliatelo a quadrotti o fette pronte da servire. 





mercoledì 15 maggio 2013

Torta gelato alle fragole

E per festeggiare il buon esito del primo dei 12 esami che mi attendono i prossimi due mesi prima della laurea (e mi allontaneranno un po' dalla cucina), mi sono preparata questa tortina gelato alle fragole: semplice, fresca e adatta alla stagione. :) 
Ingredienti per la base: 
  • 40 gr di biscotti veg di farro 
  • 2 cucchiai di cacao amaro 
  • 1 cucchiaino di olio di semi di girasole 
  • 1 cucchiaio di malto d'orzo 
  • acqua qb
Ingredienti per il gelato:

  • 1 cup abbondante di fragole 
  • 1 banana 
  • 1 cucchiaino di vaniglia 
  • 3 cucchiai di sciroppo d'agave 
  • fragole per decorare
Procedimento:
  1. 
Frullate i biscotti fino a raggiungere una consistenza farinosa. Aggiungete il malto, l'olio, il cacao amaro, un goccio d'acqua (pochissima) e frullate fino a che il composto diventa coeso e malleabile. 
  2. Stendetelo alla base di uno stampo della forma desiderata (io ho fatto tutto in un coppapasta medio, posato su un piattino, per ottenere una piccola tortina di 7 cm di diametro come in foto). 
  3. Per il gelato: frullate banana, fragole, vaniglia, sciroppo d'agave e versate la crema sopra la base. Fate riposare una notte in freezer e togliete 20 minuti prima di servire, decorando con fragole fresche tagliate a fettine.




martedì 7 maggio 2013

Crema dolce di avocado


Ricetta lampo che funge da ingrediente base per infinite preparazioni diverse: dal classico raw gelato “al cioccolato” (per chi non ama la versione con la banana), a crema per farcire torte o spalmabile sul pane, a mousse o budino al cioccolato…insomma supersemplice e superversatile (e supersana!)



Ingredienti:

  • 1 avocado maturo
  • 
3-4 cucchiai di sciroppo d’agave o d’acero

  • 2 cucchiai abbondanti di cacao amaro

  • 1 pizzico di vaniglia
  • 
1 pizzichino di sale integrale

Procedimento:

Semplicemente, frullate tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una crema omogenea. Se usate un frullatore a immersione vi suggerisco di frullare dall’alto verso il basso cercando di inglobare più aria possibile e rendere così il composto più “montato”. Decorate a piacere con nocciole, goji, polvere di maca, scaglie di cocco e gustate nella modalità che preferite. Come già anticipato, è molto adatto a fungere da “gelato al cioccolato”, semplicemente mettendolo in freezer per qualche ora. Si conserva in frigorifero per due giorni.


Due “mini biscotti gelato” realizzati inserendo la crema di avocado tra due biscotti secchi, surgelati poi per qualche ora. 

giovedì 2 maggio 2013

Venere di asparagi

Venere di asparagi per voi...opera d'arte su tela o nel piatto?
Un piatto semplicissimo, quanto elegante, in cui l'avvolgente profumo del riso Venere incontra l'intenso aroma di asparagi ed è subito amore!

Ingredienti per 1 persona:

  • 70 g riso nero Venere
  • 1 mazzetto di asparagi
  • 60 g di tofu al naturale (meglio ancora silken/silk/giapponese)
  • olio evo qb
  • sale e pepe qb

Procedimento:
  1. Mettete a bollire dell'acqua salata (abbondante) in cui cuocerete il riso Venere per almeno 40 minuti a fuoco medio, lasciando che assorba tutta l'acqua, come un risotto. E' un riso a cottura lenta e per la ricetta occorre che il chicco resti ben cotto e morbido. 
  2. Pulite e lessate gli asparagi in acqua salata bollente per 5-10 minuti (devono essere morbidi).
  3. Scolateli e frullate con sale, pepe, 1-2 cucchiai di olio evo, tofu fino ad ottenere una crema verde chiaro, omogenea.
  4. Quando il riso è pronto (tutta l'acqua si è assorbita), aggiungetevi metà della crema di asparagi e mescolate. 
  5. Impiattate secondo il vostro gusto (io ho usato un coppapasta), cospargendo il riso con l'altra metà di crema di asparagi, una spolverata di pepe e qualche cimetta lessata per decorare.